IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

 

Il prossimo 18 dicembre scade il termine per effettuare il versamento del saldo IMU relativo all’anno in corso; l’imposta  si applica sugli immobili diversi dalla prima casa di abitazione e relativa pertinenza.

A partire da lunedì’ 13  Novembre e fino a lunedì  4 Dicembre, le iscritte e gli iscritti FISAC CGIL di Torino e Provincia, potranno avvalersi del calcolo di questa imposta offerto in collaborazione con il  CAAF CGIL.

Il servizio è gratuito per iscritte ed iscritti,  coniugi/conviventi more uxorio

IMPORTANTE: COLORO CHE SI ERANO AVVALSI DELLA STRUTTURA FISAC PER IL CALCOLO DELL’ACCONTO  non dovranno  inviare alcuna documentazione: il modulo F24 necessario per il pagamento viene infatti è stato infatti spedito dal CAAF direttamente all’indirizzo di residenza o via mail.

Qualora siano intervenute o dovessero intervenire delle variazioni rispetto alla data del 16/06/2023 non già comunicateci (a titolo di esempio:  vendita/acquisto di immobili successiva al 16/06/2023, variazione destinazione immobile etc…) inviate una mail con la relativa documentazione a imu.fisac@gmail.com.

In particolare, se si fosse acquistato un nuovo immobile sono necessari:

  • copia visuale catastale;

  • indicazione della percentuale di possesso dell’immobile e sua destinazione;

  • data di acquisto dell’immobile 

 

Evidenziamo che nel  caso in cui si fosse acquistato  un immobile come prima casa nel 2023, ma non si abbia ancora  variato la residenza in tale immobile, si è soggetti al pagamento dell’IMU fino al giorno in cui la residenza non verrà  variata.

Se invece il calcolo dell’acconto NON era stato fatto tramite la struttura FISAC, la documentazione necessaria è la seguente: 

  • visura catastale non anteriore al 2011;

  • copia del documento di identità e codice fiscale;

  •  indicazione della percentuale di possesso dell’immobile;

  • indicazione della destinazione dell’immobile;

  • quietanza pagamento  del modello F24 acconto (scadenza 16/06/2023). 

 

I documenti suindicati saranno da inviare  inderogabilmente entro e non oltre lunedì 4 dicembre tramite posta elettronica all’indirizzo mail: imu.fisac@gmail.com.  Nel giro di qualche giorno verrà fornito (sempre tramite e-mail) il modulo F24 utile per il pagamento.

Attenzione: il servizio di calcolo è gratuito (per chi è iscritto e per i relativi coniugi) solo se la documentazione perverrà all’indirizzo di posta elettronica suindicato; qualora ci si recasse  direttamente presso il CAAF CGIL per il calcolo. verrà richiesto il pagamento del servizio.

Di seguito vi forniamo il link attraverso il quale ottenere la stampa delle visure catastali indispensabili per il calcolo:

http://sister.agenziaentrate.gov.it/CitizenVisure/InformativaAction.do

 

DIPARTIMENTO FISCALE FISAC CGIL PIEMONTE 

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email