Foto FISAC da Roma

Dopo quelli di Anna Andreoni (click qui), ecco gli scatti di Paola Sganzerla (click qui) e quelli di Giacomo Sturniolo (click qui). Come sapete, per le immagini su Flickr, potete scegliere di vederle nel formato “Dettagli”, più leggero, o in quello “Slideshow”, magari a tutto schermo. Inoltre potete vedere lo slideshow di (quasi) tutte le foto pubblicate su Flickr (non solo dalla FISAC, ma da chiunque) facendo click qui.

Print Friendly, PDF & Email

Terremoto in Abruzzo

Diretta di RAI News 24 sul terremoto in Abruzzo: click qui.
“Esprimo il dolore mio e della Cgil” per le vittime del sisma in Abruzzo. Lo afferma il leader della Cgil, Guglielmo Epifani, annunciando “una sottoscrizione con Cisl, Uil e Confindustria che riguarderà il mondo del lavoro e delle imprese”. Intervenendo a Panorama del giorno, Epifani ha assicurato che, come nel passato, la Cgil “si attiverà” per offrire integrazione ai soccorsi: “Ora bisogna salvare più vite possibili e mettere in sicurezza le persone. Poi bisognerà procedere in modo puntuale alla messa in sicurezza delle nostre scuole e dei nostri centri” [http://www.rassegna.it/].

Print Friendly, PDF & Email

La Segretaria Generale del Piemonte sulla consultazione

“Care compagne e cari compagni rivolgo a tutti voi un grandissimo ringraziamento per l’impegno profuso nella campagna di consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori sull’accordo separato del 22 gennario 2009. Questo impegno ha prodotto decine di assemblee in tutto il territorio della regione e soprattutto una capillare raccolta del voto che ci ha portato ad un risultato di grande valore, ancor prima che per l’esito, per l’entità delle persone contattate e per l’apprezzamento che da esse è venuto per aver dato loro la possibilità di avere maggiori informazioni e potersi esprimere. Ci eravamo posti l’obiettivo ambizioso di raggiungere i risultati numerici della consultazione unitaria sul protocollo del welfare del 2007 e quasi ovunque questo obiettivo non solo è stato raggiunto ma ampiamente superato (a Torino in particolare di quasi mille votanti). L’esito del voto, infine, vede una percentuale altissima (maggiore del 90%) di contrari all’accordo, a sostegno del giudizio critico espresso dalla CGIL sull’accordo stesso e sulle misure varate dal Governo considerate insufficienti a fronteggiare la crisi. Queste sono anche le parole d’ordine dell’ultima tappa di questa mobilitazione: la manifestazione a Roma del 4 aprile. Tutti abbiamo piena consapevolezza dell’importanza che la manifestazione al Circo Massimo assume in questa fase della vita dell’Organizzazione. Vi chiedo quindi ancora una volta il massimo impegno alla partecipazione e vi ringrazio fin d’ora tutte e tutti per lo sforzo organizzativo che metteremo in campo. Un abbraccio. Costanza Vecera.”

Print Friendly, PDF & Email

Le assemblee, il voto ed alcune prime analisi

Dal sito www.cgil.it: All’interno di questi link troverete dei primi commenti relativi agli straordinari risultati sul percorso assembleare e di consultazione aperto dalla CGIL in merito all’accordo separato. Le assemblee sono state 59.377 ed hanno partecipato al voto 3.643.836 persone, queste cifre, più di ogni altra cosa ci dimostrano come il valore della democrazia è un valore attualissimo per lavoratori, pensionati, precari e che, tutte le volte che si mette in campo la richiesta di un pronunciamento, la partecipazione è molto alta perché le persone vogliono poter determinare le scelte che le riguardano… Articoli completi e link: click qui.

Print Friendly, PDF & Email