Slideshow dalla marcia di sabato

Qui un piccolo slideshow con alcuni degli scatti “particolari” dalla marcia per il lavoro di sabato scorso. Per vederlo a tutto schermo, fate click sul “quadrato con frecce” in basso a destra. [Nota tecnica: Internet Explorer sta dando qualche problema: se non vede lo slide qui sotto come si deve, fate click qui per vederlo in altra finestra]

Torino: Assemblea su Crisi e Accordo separato

Una foto su FlickrGiovedì 5 marzo 2009 per la durata dell’intero pomeriggio, con inizio alle ore 14.30, presso la sala conferenze G.A.M. in corso Galileo Ferraris, 30 Torino, la FISAC/CGIL di Torino ha indetto un’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori di Torino e Provincia con all’ordine del giorno “Crisi economica e Accordo separato del 22 gennaio 2009 sul modello contrattuale“. All’assemblea parteciperà Graziella Rogolino, della Segreteria Nazionale della FISAC . L’assemblea è indetta per tutte le Aziende che non abbiano deciso di convocare specifiche assemblee su questo tema.

Manifestazione 7 marzo sulla violenza

Appello per la manifestazione del 7 marzo 2009 sulla violenza alle donne: “Uniamoci per costruire e consolidare una nuova solidarietà fra donne, per affermare la nostra libertà e per dire NO a tutte le violenze. Reagiamo contro tutte le violenze degli uomini sulle donne, sia in casa che in strada, sia fisiche che psicologiche. Le violenze degli uomini contro le donne non hanno passaporto: i violenti non hanno nazionalità. Uniamoci per esprimere e far sentire tutta la nostra rabbia contro chi strumentalizza le violenze per incuterci paura. A costoro rispondiamo che l’uso dei militari e delle ronde non affronta né risolve i gravi problemi che stanno alle base di ogni violenza. Per dire No a una società che assume la cultura della violenza come parte intrinseca della vita e ritiene violabili la libertà e i diritti delle donne, delle lesbiche, delle migranti, delle donne con disabilità. ADESSO BASTA. L’antidoto alla violenza non è il controllo ma il rispetto! Sabato 7 marzo 2009 Ore 15. Manifestiamo tutte insieme con un corteo, spettacoli e iniziative artistiche di strada. Portiamo i nostri corpi e le nostre idee, non le bandiere. Appello delle donne riunite in assemblea presso la Casa delle Donne di Torino il 4 febbraio 2009.”

Sabato 28 – marcia per il lavoro

Sabato 28 febbraio 2009 c’è la Marcia per il Lavoro e la Difesa del Contratto. Alle ore 9:30 in Piazza Vittorio, corteo e comizio in Piazza Castello. Tutti i dettagli nel volantino: click qui. Sabato 4 aprile 2009 ci sarà la grande manifestazione nazionale a Roma.

Bonus Famiglia da 200 euro

“Care/i compagne/i, come sapete i recenti provvedimenti del governo prevedono che lavoratori/lavoratrici dipendenti e pensionati/e con particolari requisiti rispetto al reddito familiare possano richiedere al sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) il riconoscimento di un bonus che parte da 200€. Al di là del giudizio politico sui provvedimenti del governo, che la CGIL ritiene sbagliati e insufficienti, è necessario portare a conoscenza di tutti l’esistenza del “bonus famiglia”, così da permettere a chi ne ha diritto di fare domanda nei tempi necessari e garantire l’aiuto, a partire dai nostri iscritti, nella compilazione del modulo da inviare al sostituto d’imposta. Gli aventi diritto infatti devono consegnare personalmente la richiesta compilata al sostituto d’imposta, mentre la trasmissione telematica può essere effettuata dal Caaf e dall’Attiva CGIL soltanto nel caso non sia previsto il sostituto d’imposta per il 2009 . Sul sito dell’Agenzia delle Entrate: click qui – trovate sia i moduli da compilare, sia le informazioni relative al diritto del bonus e alla compilazione del modulo. Per ogni altra informazione specifica potete contattare in Fisac Valeria Moretti (011 5066412 / 0115066411). Cari saluti.” La Segreteria FISAC Torino e Piemonte

Festività soppresse 2009 Settore Credito

Secondo quanto previsto dal CCNL Credito vi informiamo che il numero delle giornate di permesso derivanti dalla soppressione di alcune festività è determinato tenendo conto dei giorni ex-festivi che – anno per anno – cadono in giornate lavorative. Le festività soppresse che danno luogo al diritto nel 2009 sono cinque: • 19 marzo S. Giuseppe • 21 maggio L’Ascensione (trentanovesimo giorno dopo Pasqua) • 11 giugno Il Corpus Domini (sessantesimo giorno dopo Pasqua) • 29 giugno SS. Pietro e Paolo • 4 novembre Festa dell’Unità nazionale (già festa delle Forze Armate). Le giornate possono essere fruite nel corso dell’anno o monetizzate. Per evitare disguidi è utile consigliare i lavoratori e le lavoratrici di segnalare tempestivamente ai propri responsabili il periodo in cui si intende usufruire di tali permessi, che possono essere collegati anche a periodi di ferie o ad altri permessi (permessi frazionati, banca delle ore). Ricordiamo che il diritto a fruire dei giorni di permesso sostitutivi o del pagamento sostitutivo si esercita solamente se nei giorni delle ex-festività spetta l’intero trattamento economico, perciò è necessario informare tutti perché non si fissino eventuali permessi individuali non retribuiti. Anche nell’anno di assunzione spettano tanti giorni di permesso quante sono le ex-festività comprese nel periodo lavorato. Il 1° maggio e il 2 giugno, le festività civili che danno diritto ad giorno di “recupero” o al pagamento quando cadono di domenica, sono ambedue coincidenti nel 2009 con giorni non festivi ( il 1° maggio di venerdì, il 25 aprile di sabato).

Convocazione Attivo Delegati CGIL Piemonte

“Stante la gravità dell’attuale situazione politica ed economica, è convocato l’Attivo dei Quadri e dei Delegati della CGIL Piemonte per LUNEDI 2 FEBBRAIO 2009 alle ore 9.00 presso il Sermig – Laboratorio delle idee – Via Vittorio Andreis, 18/28 Torino.”