Formazione

Dipartimento Formazione

Il dipartimento è così strutturato:

Responsabile del dipartimento:
Massimo Scocca – 333 4648890 – mascocca@gmail.com

 

Componenti del Dipartimento:

Anna Fiorella – 339 7691278 – anna.fiorella@fisac.net

Patrizia Di Palma – 339 3136990 – padipa@fastwebnet.it

Roberto Pozzati – 347 7356156 – r.pozzati@gmail.com


Cerca in questo dipartimento:


Ultime (click il titolo del Dipartimento per vedere tutti gli articoli pubblicati)

Formazione

Progetto formativo per quadri e dirigenti sindacali

Oggi essere sindacalisti nelle aziende, nei gruppi e nei territori e doversi confrontare con le problematicità derivanti da relazioni industriali sempre più complesse e globali, è diventato difficile e insidioso e, impone ad un Sindacato attento e puntuale la necessità di avere il proprio gruppo dirigente preparato ai continui cambiamenti e sfide che le controparti propongono.

È in questo contesto che la FISAC/CGIL Piemonte, ritenendo prioritario l’aspetto formativo per i propri quadri e dirigenti sindacali, riavvia un percorso formativo interno con l’obiettivo di costruire e progettare corsi per avere i propri quadri preparati ad affrontare le sfide che, oggi ed in futuro, le aziende impongono.

È necessario partire innanzitutto dall’analisi dei bisogni formativi:

             I nuovi quadri e dirigenti sindacali che si avvicinano alla CGIL devono poter avere a disposizione una serie di corsi di formazione che li informi della cultura, dell’idea, delle proposte della FISAC e della CGIL e, contemporaneamente, metta a loro disposizione le opzioni di base per poter esercitare al meglio l’attività sindacale ed appassionarsi a questa attività volontaria e solidale.

 

             I  quadri e dirigenti sindacali che già operano all’interno delle aziende, dei gruppi e dei territori, devono avere a disposizione tutti gli strumenti per poter esercitare al meglio il loro ruolo negoziale attraverso una serie  di corsi specifici;

             È inoltre indispensabile costruire dei progetti formativi finalizzati alla comunicazione e relazione interna ed esterna. Questo percorso deve coinvolgere l’insieme della nostra Organizzazione con l’obiettivo:

 

       di migliorare la comunicazione interna a tutti i livelli: la circolarità dell’informazione, la tempestività nel fornirla ed il coinvolgimento del progetto e delle iniziative contribuisce al rafforzamento della nostra Organizzazione;

       di migliorare la comunicazione esterna che evidenzi la qualità delle proposte e delle nostre posizioni con i nostri iscritti ed i lavoratori in generale finalizzata all’informazione del nostro fare, al coinvolgimento nelle iniziative e al proselitismo; nonché contribuire a rafforzare i nostri quadri all’interno dei tavoli di trattativa attraverso la capacità comunicativa.

Partendo dalla base dei bisogni formativi, la FISAC propone per il mese di maggio il corso “LA FISAC NELLA CGIL”  e a settembre “CONTRATTAZIONE COLLETTIVA E CCNL CREDITO”.

E’ allo studio un percorso di formazione specifica di 2° livello, anche in collaborazione con il Dipartimento Studi, attraverso una serie di corsi:

Lettura della busta paga;

Lettura dei bilanci pro costruzione accordi Premio Aziendale;

Lettura Piani industriali.

 

Inoltre è allo studio per componenti delle delegazioni e delle segreterie un progetto di corsi specifici:

 

       Negoziazione;

       Comunicazione;

       Gruppo ed esercizio della leadership;

       Uso del tempo.

Un ulteriore percorso per tutti è quello legato all’identità e Organizzazione

Ovviamente, la Formazione della FISAC Piemonte cercherà di raccordarsi con le regioni vicine per mettere a disposizione e utilizzare la Formazione e, di concerto con la Formazione Nazionale, la riattivazione della rete della formazione.

Si sta attendendo l’arrivo di bandi FBA specifici per sindacalisti così da utilizzare anche questo percorso, ovviamente finalizzato alla conoscenza e alla promozione della formazione FBA; all’acquisizione della conoscenza dell’argomento formazione per chi deve confrontarsi con le aziende che propongono la formazione e, sempre per chi deve trattare, quale formazione e per chi nell’organizzazione del lavoro, nei nuovi piani industriali e nelle riorganizzazioni.

                                                                      Il responsabile della Formazione

                                                                                 Claudio Cornelli

Print Friendly, PDF & Email