“Viviamo in un mondo in cui ci nascondiamo per fare l’amore, mentre la violenza e l’odio si diffondono alla luce del sole”. [John Lennon]

non-una-di-meno

Quest’anno il contributo del Coordinamento della Fisac Piemonte per la ricorrenza del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, è una bella intervista ad un’Associazione di Uomini presente sul nostro territorio, CERCHIO DEGLI UOMINI.

Questa associazione maschile si rivolge agli uomini che si accorgono di avere reazione fisiche o verbali violente, di essere soggetti ad ira, prevalentemente nei confronti delle donne della loro vita.

Pensiamo che coinvolgere gli uomini sia il modo migliore per affrontare il problema da un punto di vista più completo e più consapevole!

 Di seguito trovate il lavoro che abbiamo predisposto:

INTERVISTA Cerchio degli Uomini_25 novembre_no-alla-violenza-sulle-donne

Buona lettura!

Il coordinamento Donne Fisac del Piemonte

Print Friendly, PDF & Email

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

MANIFESTO CGIL                                                                                                                                                                                                                                                                               Il 25 Novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Ogni 2 giorni una donna viene uccisa da un uomo:

cosa si sta facendo per evitare che accada?

Dove possono rivolgersi le donne che subiscono violenza?

Riflettendo su questi argomenti, il Coordinamento Donne Fisac CGIL Piemonte ha deciso di dedicare il proprio contributo intervistando la Coordinatrice del Centro Antiviolenza del Comune di Torino che ci ha illustrato la storia del Centro, i servizi messi a disposizione delle donne, l’impegno ma anche le difficoltà che incontrano nel loro agire quotidiano.

Poiché alla base della violenza contro le donne c’è la mancanza di rispetto che molti uomini (troppi) hanno nei confronti del genere femminile, il Coordinamento ha realizzato un piccolo video su questo tema, prendendo spunto da una famosissima canzone.

Vi invitiamo quindi alla lettura e alla visione del lavoro che le Donne della Fisac CGIL del Piemonte mettono a disposizione di tutte e di tutti.

Le azioni positive – Intervista alla Coordinatrice del Centro Antiviolenza del Comune di Torino

  • video a cura delle DONNE FISAC PIEMONTE

BUONA RIFLESSIONE

COORDINAMENTO DONNE FISAC CGIL PIEMONTE

Print Friendly, PDF & Email

Camusso: Ragazze, non pensatevi da sole

CamussoIntervista“«Ricordo quando hanno iscritto mia figlia a scuola e io ero a una trattativa in Ministero». Ma per Susanna Camusso, Segretaria generale Cgil, le rinunce fatte per seguire la passione politica sono compensate molte conquiste. «Posso dirlo serenamente perché se c’è un segretario generale donna è perché nel sindacato le donne hanno lottato per contare. Era un’idea collettiva di contare, mai per una singola». C’è uno stile femminile nella gestione del “potere”.«Le donne, a differenza degli uomini coltivano l’arte del dubbio, dopo che hanno preso una decisione, continuano a valutarla. Ci ripensano». Alla figlia e alle giovani che chiedono attenzione al merito Camusso risponde: «Attenzione…” Articolo completo: click qui.

Print Friendly, PDF & Email

Intervista ai bancari: sciopero 31

radio-intervistaE’ in linea l’intervista di Radio Articolo 1 sullo sciopero dei bancari del 31 ottobre. Tra gli intervistati Agostino Megale (Segretario Generale FISAC Nazionale), Maurizio Zoè (Segretario Generale FISAC Intesa Sanpaolo), il Prof. Minenna dell’Università Bocconi, e i Segretari FISAC di Unicredit, Carige, Banca Marche, Monte Paschi. Click qui.

Print Friendly, PDF & Email

Boldrini: minacciata di morte, basta anarchia del web

BoldriniIntervista alla presidente della Camera: sulla Rete campagne d’odio, è tempo di fare una legge. In Italia le donne continuano a morire per mano degli uomini e per molti è sempre e solo una fatalità, un raptus… di CONCITA DE GREGORIO – Articolo completo: click qui.

Print Friendly, PDF & Email

Chi sogna la fine del Sindacato? Più poveri, più felici?!

grillo-gallegati-258 Gallegati: «Il sindacato? Un domani la rappresentanza non servirà» – L’economista che ha ispirato Grillo: «In una nuova economia, pensioni e articolo 18 superati». Andare oltre il capitalismo con l’«economia della partecipazione». «I lavoratori saranno parte dell’impresa»… Intervista completa: click qui.

» Martini (Filcams): no, il sindacato serve ancora

Chi è Mauro Gallegati, l’economista più ascoltato da Grillo – Mauro Gallegati, 55 anni, insegna macroeconomia ad Ancona, ed è forse l’economista più ascoltato dal leader del Movimento 5 stelle… Intervista completa: click qui.

Print Friendly, PDF & Email

Rinnovo CCNL ABI: intervista a Megale

Megale: “… la crisi non aiuta il rinnovo del contratto. Come si esce dall’impasse? Lo scenario attuale, secondo l’Abi, è peggiore di quello del biennio 1997/98. Le banche non intendono proporre un… “ Testo completo dell’intervento del Segretario Generale Nazionale FISAC: click qui.

Print Friendly, PDF & Email

150° Unità d’Italia: una patria civile per italiani e no

bandiere“Intervista allo storico Giovanni De Luna in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia: “c’è una crisi gravissima che travolge ogni possibile orgoglio. E poi c’è al governo la Lega che contesta l’Unità d’Italia in sé, una cosa senza precedenti”. Necessaria ”una nuova costellazione valoriale”. L’Unità, 7 gennaio 2011…” Articolo completo: click qui. In allegato: il documento, approvato durante il Direttivo Nazionale del 20 e 21 dicembre, con cui la CGIL, si impegna per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia

Print Friendly, PDF & Email

Guglielmo Epifani: ”i violenti fuori dalla CGIL”

EpifaniRepubblicaTV
“Il segretario generale della Cgil, ospite di RepubblicaTv, commenta i blitz contro le sedi della Cisl e parla dello scontro con Marchionne e la Fiat, dei contrasti con il governo e delle tensioni tra i sindacati confederali”. Il video con l’intervista completa e Epifani: click qui.

Print Friendly, PDF & Email

La FISAC sul caso Unicredit e Banca Unica

unicredit10La posizione della Fisac-CGIL sulla riorganizzazione del gruppo nelle parole di A. Megale. "Serve chiarezza, trasparenza, conoscenza delle prospettive, poiché il venir meno di affidamenti sulle politiche industriali e sulle politiche per l’occupazione rischia di essere dannoso e negativo per le conseguenze che potrebbe avere sulla condizione dei lavoratori. Anche per questo, nel corso dell’incontro di Milano abbiamo posto con nettezza la necessità di fare chiarezza su quale direzione di marcia intende assumere il gruppo e sulle conseguenze che gli ultimi accadimenti possono produrre nelle strategie industriali e sulle condizioni dei lavoratori"…” Articolo completo: click qui. – Vai all’agenziaVai all’articolo de l’Unità

Print Friendly, PDF & Email