Da oggi i servizi e le tutele Apac sono a 360° per consulenti finanziari e intermediari Ivass

 

 

 

APAC Piemonte                               360° – i tuoi servizi

Associazione Professionisti

Assicurazioni e Credito

è l’Associazione delle Partite Iva del settore Credito e Assicurazioni, nata per la tutela a 360° dei Consulenti Finanziari, degli Intermediari Assicurativi iscritti al RUI e dei Periti Assicurativi.

Vi presentiamo il pacchetto di servizi messi a disposizione da Apac: 

Polizza tutela legale

Premio a partire da 170 euro e massimale fino a 30.000 euro per copertura spese processuali, legali proprie e di controparte, tecniche e peritali, recupero crediti. 

Clicca qui per maggiori dettagli

Di seguito trovi la modulistica per aderire: 

 

Tenuta della contabilità

Contabilità regime semplificato e regime forfettario, dichiarazione dei redditi e altri adempimenti contabili.

 Clicca qui per maggiori dettagli

  

Consulenza Studio Legale

Tariffe agevolate e prima consulenza gratuita presso primario Studio Legale.

 

Corsi di formazione

Possibilità di accedere a prezzo scontato ai corsi obbligatori di formazione (FAD) per l’iscrizione al RUI e per il mantenimento dell’aggiornamento biennale.

Clicca qui per maggiori dettagli

 

Sconti, convenzioni e servizi

Possibilità di usufruire gratuitamente di sconti, servizi e convenzioni presenti sul sito

 www.celafisac.net

Per iscriverti alla nostra newsletter clicca qui!

 Per info e contatti:

tel. 011.5066411                           mail: apac.torino@gmail.com

cell. 339.8048783

fax 011.5066444              siti istituzionali www.fisacpiemonte/apac

                                                                www.fisac-cgil/apac

sito servizi & convenzioni www.celafisac.net

 

Per offrire questi servizi Apac Piemonte collabora con partner prestigiosi e primarie Compagnie Assicurative:

 

 

Servizi & Convenzioni – newsletter n.1

Qui trovate un riepilogo con le principali convenzioni presenti sul nostro sito dedicato a Servizi e Convenzioni www.celafisac.net
 
 
Dipartimento Comunicazione e Convenzioni Fisac Piemonte

AGGIORNAMENTO DIPARTIMENTI – nuovo dipartimento “Comunicazione e Convenzioni”


Questi sono alcuni piccoli aggiornamenti rispetto ai Dipartimenti presenti nella struttura territoriale Fisac Piemonte:

  • è entrata a far parte del Dipartimento Salute e Sicurezza la compagna Marzia Moschetti (IntesaSanpaolo)
  • è stata aggiornata la composizione del Dipartimento Organizzazione
  • è stato costituito un nuovo Dipartimento – Comunicazione e Convenzioni – delega in Segreteria Cinzia Borgia, Responsabile del Dipartimento Salvatore Taormina (IntesaSanpaolo). Componenti del Dipartimento sono: Angela Mariano (UnipolSai), Enrica Mingoni (Ubi Banca), Piero Tatoli (BNL), Tina Giovinazzo (IntesaSanpaolo) e Gabriele Pagliana (Consulente informatico).

Ricordiamo che esiste un sito specifico contenente tutte le informazioni relative a Servizi e Convenzioni, www.celafisac.net, che da ora in poi sarà gestito e coordinato dal Dipartimento.

La mail dedicata alle convenzioni è convenzioni.fisac@gmail.com

Angela Mariano (cell. 338 2025324) è presente in Fisac il mercoledì con orario 10.00-12.30   13.30-15.00 per la consegna carnet cinema/tessere Aiace o altre convenzioni tempo x tempo attivate, inoltre il ritiro è possibile anche in altri momenti prendendo accordi direttamente con lei.
 

SERVIZIO DI COMPILAZIONE DEL MODELLO 730/2016

commercialista

Anche per il 2016 la FISAC CGIL di Torino, in collaborazione con il CAAF CGIL e l’Attiva Servizi, offrirà ai propri iscritti il servizio di consulenza/compilazione della dichiarazione dei redditi.

 Per utilizzare i nostri servizi potrai scegliere di:

AVVALERTI DELLA CONSULENZA GRATUITA DEI NOSTRI ESPERTI in caso di compilazione del 730 per tuo conto tramite il precompilato dell’agenzia delle entrate o del servizio eventualmente messo a disposizione dal tuo datore di lavoro. Se hai dubbi e necessiti di consulenza, potrai contattarci all’indirizzo 730fisac@gmail.com. I nostri esperti ti contatteranno (telefonicamente o tramite email rispondendo ai tuoi dubbi/quesiti).

FAR COMPILARE LA DICHIARAZIONE DAL NOSTRO CAAF, FACENDO PERVENIRE LA DOCUMENTAZIONE ALLA STRUTTURA FISAC (che provvederà all’inoltro al CAAF CGIL).

     Il servizio sarà COMPLETAMENTE GRATUITO per gli iscritti (e per i coniugi   fiscalmente a carico), per i coniugi / conviventi (non a carico fiscale) verrà richiesta una piccola tariffa pari a 15,00 euro.

La documentazione potrà essere consegnata al sindacalista di riferimento, oppure inviata direttamente via mail all’indirizzo 730fisac@gmail.com.

In allegato trovi il riepilogo da compilare, contenente l’elenco dei documenti necessari.

Qualunque sia la modalità di invio, la documentazione dovrà pervenire inderogabilmente entro e non oltre venerdì 20 maggio 2016.

 

 FISSARE UN APPUNTAMENTO DIRETTAMENTE PRESSO LA SEDE CAAF CGIL a te più comoda.

Il servizio sarà COMPLETAMENTE GRATUITO per gli iscritti (e per i coniugi fiscalmente a carico), per i coniugi / conviventi (non a carico fiscale) verrà richiesta una piccola tariffa pari a 15,00 euro.

Per fissare l’appuntamento puoi scegliere di:

telefonare ad una delle sedi caaf a te più comoda (fai click qui per vedere gli indirizzi ed i numeri di telefono sedi caaf);

effettuare la prenotazione on line: con pochissimi passaggi, accedendo al sito del caaf hai la possibilità di prenotare scegliendo sede, data,  orario, etc. per procedere con la prenotazione fai click qui appuntamento. Nel giro di qualche ora verrai contattato via mail dal caaf per la conferma dell’appuntamento.

In allegato trovi il riepilogo dei documenti necessari per lo svolgimento della pratica.

NB: ricorda di portare la delega e il relativo modulo privacy debitamente compilati e sottoscritti.

 

DIPARTIMENTO FISCALE FISAC CGIL TORINO

 

 

 

 

 

 

 

ISEE 2016

Family Clip Art #879 (2)

L’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è un indicatore che valuta la situazione economica del nucleo familiare al fine di regolare l’accesso a prestazioni sociali e/o sociosanitarie erogate da Enti o Istituzioni pubbliche; in genere l’Isee è utilizzato come base per fissare soglie oltre le quali non è ammesso l’accesso a tali prestazioni e/o applicare tariffe differenziate in base alla condizione economica.

La situazione economica viene misurata in funzione di tre fattori:

  • il reddito di tutti i componenti il nucleo familiare;
  • il loro patrimonio;
  • una scala di equivalenza che tiene conto della  composizione del nucleo familiare e delle sue caratteristiche.

All’Isee Ordinario o Standard (che serve per la generalità delle prestazioni sociali agevolate – bonus energia/gas, social card, etc), si affiancano ulteriori indicatori ISEE da utilizzare per la richiesta di alcune tipologie di prestazioni ed in presenza di determinate caratteristiche del nucleo familiare quali:

  • ISEE MINORI : per rette asili nido e mense scolastiche assegno di maternità, assegno di sostegno al nucleo familiare con almeno tre figli minori, Bonus Bebè, etc;
  • ISEE UNIVERSITARI: per la richiesta delle agevolazioni sulle tasse universitarie, mense, borse di studio, etc;
  • ISEE SOCIO SANITARIO: per persone maggiorenni con disabilità e/o non autosufficienti per l’assistenza domiciliare;
  • ISEE SOCIO SANITARIO RESIDENZE: per prestazioni socio-sanitarie residenziali utilizzato ad esempio per la richiesta di particolari prestazioni che prevedono ricoveri presso istituti, residenze socio-sanitarie assistenziali, residenze protette, etc
  • ISEE CORRENTE: previsto per chi ha già un ISEE in corso di validità e può ottenerne uno sostitutivo, definito corrente, calcolato con riferimento ad un periodo di tempo più vicino rispetto al momento della richiesta della prestazione. L’Isee Corrente consente di aggiornare i dati reddituali di uno o più  componenti del nucleo per i quali nei 18 mesi precedenti la richiesta di prestazione si sia verificata una variazione della situazione lavorativa (ad esempio risoluzione o sospensione del rapporto di lavoro) associata ad una variazione della situazione reddituale complessiva del nucleo familiare superiore al 25% rispetto a quella dell’Isee calcolato in via ordinaria.

DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DELLA PRATICA

dati del dichiarante

  • Fotocopia documento di riconoscimento in corso di validità
  • Fotocopia codice fiscale o tessera sanitaria validi
  • 730/2015 o Modello Unico 2015 redditi 2014
  • Cu 2015 redditi 2014

dati di tutti i componenti il nucleo familiare al momento della presentazione

  • Fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità di tutti i componenti  il nucleo familiare: componenti Stato di Famiglia, coniuge con diversa residenza, componenti residenti all’estero iscritti AIRE, figli maggiorenni non residenti con i genitori ma che siano fiscalmente a loro carico non coniugati e che a loro volta non abbiano figli
  • Fotocopia codice fiscale o tessera sanitaria validi di ciascun componente
  • 730/2015 o Modello Unico 2015 redditi 2014, di ciascun componente
  • Cu 2015 redditi 2014 di ciascun componente
  • Copia modello Unico redditi esteri
  • Indicazione dell’indirizzo del nucleo familiare

patrimonio immobiliare di ciascun componente alla data del 31/12/2015

  • Visura catastale di ogni immobile, di ogni terreno e/o terreno edificabile (valore commerciale dell’area edificabile auto dichiarato o certificato) di proprietà di ciascun componente al 31/12/2015
  • Capitale residuo al 31/12/2015 del mutuo stipulato per acquisto o costruzione immobili
  • Eventuali incrementi del patrimonio immobiliare avvenuti nel 2015
  • Specificare tutte le eventuali variazioni  (acquisto / vendita / eredità / etc) avvenute nel 2014 e nel 2015

abitazione principale detenuta in locazione al momento della presentazione

  • Copia contratto di locazione debitamente registrato
  • Importo del canone di locazione versato nel 2015, comprensivo degli adeguamenti Istat
  • Protocollo di assegnazione ATC/IACP (specifica della bolletta  ATC e data di assegnazione dell’abitazione)

patrimonio mobiliare di ciascun componente il nucleo riferito al  2015

depositi e conti correnti bancari e/o postali  e/o carte prepagatedi tutti i conti (di tutti i componenti il nucleo)  anche cointestati con persone diverse dal nucleo familiare, in essere sia in Italia che all’estero:

  • Indicazione codice Iban e numero di conto di tutti i conti
  • Saldo al 31/12/2015 di tutti i conti di cui sopra
  • Giacenze medie anno 2015 di tutti i conti di cui sopra
  • Copie libretti postali
  • Denominazione e CF/PI della Banca/Posta/Operatore Finanziario

investimenti posseduti (anche su depositi cointestati con persone diverse dai componenti il nucleo familiare): titoli di Stato ed equiparati, obbligazioni, certificati di deposito, buoni fruttiferi, azioni, fondi comuni di investimento, assicurazioni sulla vita e di capitalizzazione, altri strumenti e rapporti finanziari di proprietà di ciascun componente il nucleo familiare, in essere sia in Italia che all’estero:

  • Tutti gli estratti conto dell’anno 2015
  • Saldo investimenti al 31/12/2015
  • Numero deposito
  • Denominazione e CF/PI della Banca/Posta/Operatore Finanziario

dati relativi agli autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc posseduti da ogni componente il nucleo familiare:

  • Copia carta di circolazione da cui rilevare targa ed intestatario del veicolo

altri documenti necessari per la compilazione

  • In caso di separazione/divorzio: copia sentenza nella quale è indicato l’importo per il mantenimento dei figli; codice fiscale dell’ex coniuge; importi effettivamente corrisposti nel 2015 comprensivi degli adeguamenti Istat. Nel caso in cui nella sentenza non vi fosse l’indicazione dell’importo del mantenimento, l’ex coniuge dovrà procurare l’intera documentazione necessaria per l’isee
  • Verbale di riconoscimento dello stato di invalidità o non autosufficienza
  • Documenti attestanti i versamenti effettuati nel 2015 per l’ospitalità alberghiera in istituti socio-assistenziali residenziali per coloro che già beneficiano della prestazione socio-sanitaria
  • Spese sostenute nel 2015 per assistenza a disabili e non autosufficienti (escluse le spese per badanti regolarizzate direttamente dal richiedente la prestazione)
  • Atti notarili per le donazioni di beni immobili in favore di coniuge, figli o di altri familiari avvenuti negli ultimi tre anni,
  • Copie atti di successione
  • Per i lavoratori autonomi: valore delle rimanenze finali e, per le imprese individuali costo dei beni ammortizzabili (tali dati sono da chiedere al commercialista)

MODALITA’ DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO

Gli iscritti FISAC CGIL possono ottenere questa certificazione tramite un CAAF presso il quale fissare un appuntamento.

Fai click qui SEDI CAAF per l’elenco delle sedi di Torino e provincia, con relativi recapiti.

I SOLI ISCRITTI DELLA FISAC DI TORINO E PROVINCIA, in alternativa, possono ottenere questa certificazione inviando tutta la documentazione necessaria (indicando il proprio recapito telefonico e per quale uso si richiede l’Isee) al seguente indirizzo di posta elettronica: isee.fisac@gmail.com.

Il Caaf rilascerà la ricevuta di avvenuta presentazione (=DSU) all’Inps che rilascerà la dichiarazione Isee nel giro di 15 giorni. In caso di correzioni e/o omissione di dati, l’Inps dovrà rielaborare nuovamente la posizione, in questo caso saranno necessari ulteriori 15 giorni per avere la nuova elaborazione.

Dal momento che i tempi di compilazione sono piuttosto lunghi, sollecitiamo ad inviare la documentazione richiesta almeno un mese prima rispetto  alla scadenza di presentazione dell’Isee.

 

DIPARTIMENTO FISCALE

FISAC CGIL PIEMONTE

 

 

Auguri…. e GUIDA SERVIZI FISAC 2016!

buon natale

La Fisac Cgil del Piemonte augura

a voi e alle vostre famiglie

un sereno Natale e un felice Anno Nuovo

 

Assieme agli auguri vi presentiamo la Guida ai Servizi agli iscritti per il 2016. Ci sono sezioni corrispondenti a tutte le categorie di servizi che presentiamo nel nostro sito nella sezione Guida Servizi. Dateci una sfogliatina di tanto in tanto: ci sono convenzioni che andremo ad inserire in una specifica sezione aperta a nuovi convenzionamenti ed implementazioni.

GUIDA SERVIZI FISAC 2016

La Fisac Cgil Torino e Piemonte

Al via le convenzioni commerciali della FISAC di Torino

Partono con le feste di fine 2015 le prime convenzioni commerciali della FISAC di Torino. Un ulteriore servizio per i nostri iscritti, che intendiamo sviluppare nei prossimi mesi. Incrementando gli esercizi convenzionati e predisponendo un’apposita sezione in cui potrete sempre trovare facilmente quanto di vostro interesse.

OTTICA AMICA
via San Giorgio Canavese 31/c
Torino
Sconto del:
25% sugli occhiali da vista
20% sugli occhiale da sole
.
LIBRERIA MONDADORI
Via Piol 37/d
Rivoli
Sconto del 10% su tutti i libri
ad eccezione della scolastica
GIOIELLI FRANCHINI
corso Francia 1/m
Rivoli
Sconto del 10% su tutti gli articoli
.
ABBIGLIAMENTO DI GIOVANNI
Borgone di Susa
Sconto del 13% su Abbigliamento e Accessori
LA QUADRERIA
corso Moncenisio, 38
Rosta
Sconto del:
12% su cornici su misura
15% su quadri esposti
.

Polizza Capofamiglia e Polizza Abitazione 2016

capofamigliaQui di seguito trovate le condizioni e la modulistica per la polizza “Capofamiglia tradizionale” e per la polizza “Abitazione” 2016.

  • La polizza “capofamiglia tradizionale” copre – come sempre – i danni che vengono causati a terzi
  • La polizza “abitazione” copre i danni che possiamo subire noi stessi a causa di incidenti o furti.

La polizza “capofamiglia” e quella “abitazione” possono essere sottoscritte anche disgiuntamente.

POLIZZE RISCHI DI CASSA E PROFESSIONALI PER IL 2016

polizzePubblichiamo tutti i materiali per le nuove polizze RC Ammanchi di Cassa e RC Patrimoniali per il 2016:

  1. Fascicoli informativi con le condizioni generali di polizza
  2. Modulo Adesione 
  3. Moduli 7a 7b  
  4. Denuncia sinistro 

Per l’adesione alla polizza è necessario stampare e compilare il modulo di adesione (il numero 2 nell’elenco qui sopra), effettuare il bonifico per l’importo del premio della copertura prescelta (come da istruzioni presenti sul modulo di adesione), stampare e sottoscrivere il modulo 7a7b (il numero 3 nell’elenco qui sopra), quindi inviare il modulo di adesione compilato, copia della ricevuta del bonifico e il modulo 7a7b sottoscritto o via fax o via mail alla compagnia di assicurazione. Fax e mail sono riportati sul modulo di adesione.

CONVENZIONE AIACE: le tessere CINEMA per il 2016

convenzione aiace 2016

 

Tutti al cinema con la tessera AIACE 2016!

 

Ma non solo: dettaglio convenzione AIACE 2016

  • riduzioni su biglietti/abbonamenti a eventi culturali
  • riduzioni su biglietti o abbonamenti a musei e teatri
  • sconti nelle librerie convenzionate
  • sconti per corsi di lingue straniere
  • altre convenzioni: locali, palestre, negozi

E’ ancora aperta la possibilità di accedere alla convenzione cinema per l’acquisto a prezzo scontato dei carnets cinema (11 biglietti a 50,00 euro – scad. 30/9/2016) convenzione Fitel-Agis carnet cinema

La tessera AIACE ha validità dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.

Il costo per gli iscritti FISAC è di € 7.