“RISTRUTTURAZIONE E DIGITALIZZAZIONE NEL SISTEMA FINANZIARIO: PROBLEMI E PROSPETTIVE” – workshop della Fisac Piemonte

Pubblichiamo on line tutte le foto del Workshop della Fisac Piemonte che si è tenuto presso Eataly Torino dal titolo:

“RISTRUTTURAZIONE E DIGITALIZZAZIONE NEL SISTEMA FINANZIARIO: PROBLEMI E PROSPETTIVE”.

Un ringraziamento ai nostri ospiti:

– Pietro Sella (CEO Gruppo Banca Sella)
– Cristina Balbo (Direttore Regionale Piemonte Liguria
e Valle D’Aosta Gruppo IntesaSanpaolo)
– Marco Franco Nava (Resp. Macro Area Territoriale
Nord Ovest, UBI Banca)
– Elena Aiazzi (Segretaria Nazionale FISAC/CGIL)
– Graziella Rogolino (Segretaria CGIL/Piemonte)

Click qui per l’articolo di Repubblica Torino

CONVEGNO EATALY DEL 23 MAGGIO – “RISTRUTTURAZIONE E DIGITALIZZAZIONE NEL SISTEMA FINANZIARIO: PROBLEMI E PROSPETTIVE”

La Fisac Cgil Piemonte è lieta di informarvi che il prossimo 23 maggio si terrà il consueto Convegno presso Eataly, ogni anno ricco di spunti e di approfondimenti rispetto all’evoluzione del nostro settore.

Quest’anno vi proponiamo un tema di grande attualità nelle banche: la “RISTRUTTURAZIONE E DIGITALIZZAZIONE NEL SISTEMA FINANZIARIO: PROBLEMI E PROSPETTIVE”.

Il convegno si terrà il  23 maggio presso la sala “Carpano” di Eataly Torino, via Nizza 230, dalle ore 10 alle 13,30.

Potete scaricare la locandina e la brochure ai link seguenti:

locandina 23-05-2017

brochure convegno eataly 23-05-2017

CONVEGNO EUROPA: UNA UNIONE FONDATA SUL LAVORO?

Lo scorso 21/11/2016 si è tenuto il convegno dal titolo “Europa: una unione fondata sul lavoro?” 
Come FISAC abbiamo ritenuto di partecipare con i compagni del Dipartimento Studi e di fornire una sintetica nota a beneficio dell’organizzazione.
Il documento non ha le pretese di essere una analisi “politica” sul tema ma, al netto di questo, si è ritenuto di introdurre alcune considerazioni nostre circa le cose sentite.
 

LA BUONA FINANZA a Torino

la buona finanza-torino

Le foto dell’iniziativa di ieri di presentazione del

“Manifesto per la buona finanza”. Le banche al servizio del Paese. Le nostre proposte

5 Aprile – Camera del Lavoro di Torino

Introduce e coordina:

Giacomo Sturniolo – Segretario Generale Fisac Cgil Piemonte

Presentazione Manifesto della Buona Finanza a cura del LAB – Davide Riccardi

Partecipano:

Agostino Megale – Segretario Generale Fisac Cgil

Marcello Minenna – Università Bocconi

Enrica Valfrè – Segretaria Generale della Camera del Lavoro di Torino

Carlo Demartini – Amministratore Delegato Gruppo CrAsti

Mauro Tenti – Intesa Sanpaolo

GIACOMO 4     MEGALE

MEGALE 4      GIACOMO

IL TAVOLO DI PRES 2     GIACOMO 3 GIACOMO 2    DSC_0901

 

 

“Manifesto per la buona finanza”. Le banche al servizio del Paese. Le nostre proposte

La Fisac e la Cgil Torino presenteranno il prossimo 5 aprile il Manifesto per la Buona Finanza, un documento che si articola in 7 proposte concrete per ridefinire e delineare il ruolo centrale che le banche devono assumere a sostegno dell’economia reale e a tutela dei dipendenti e dei risparmiatori.la buona finanza-torino

Le 7 proposte sono:

  1. Completare l’Unione Bancaria Europea, revisione del Bail In e degli stress test con valutazione dei derivati;
  2. Nuovo modello di banca al servizio del Paese per dare credito all’economia reale: bad bank;
  3. Difendere l’occupazione confermando le modalidà sin qui utilizzate nel settore e nei gruppi;
  4. Contrasto alle politiche commerciali indebite per costruire un protocollo tra le parti su vendite sostenibili e organizzazione del lavoro;
  5. La Consob si è dimostrata inadeguata e deve ripristinare gli scenari probabilistici. Black list di alcuni prodotti finanziari ad alto rischio e semplificazione delle informazioni alla clientela.
  6. Per quanto riguarda la Banca d’Italia vanno superati alcuni limiti, confermandone il ruolo vanno attribuiti ulteriori poteri: rimozione dei vertici delle banche. Si deve intervenire su governance e partecipazione nelle banche;
  7. Favorire la legalità: più moneta elettronica e meno contante. Equità: riduzione dei compensi ai top manager.

Di tutto questo si parlerà martedì 5 aprile alle 14.30 a Torino,

Camera del Lavoro, Via Pedrotti 5, Salone Pia Lai.

Per scaricare la locandina,

fai click su:                  Torino Manifesto Buona Finanza 2016 – 5 aprile

 

Per approfondire, scarica la presentazione del “Manifesto” 

MBF-2016-i-sette-punti

INIZIATIVA “SPUNTI DI EDUCAZIONE FINANZIARIA” – 5 APRILE

banche-soldi

La Camera del Lavoro di Torino e la FISAC  Torino e Piemonte organizzano in collaborazione un momento di confronto con esperti per approfondire le tematiche relative al sistema bancario, alla luce degli importanti interventi legislativi degli ultimi mesi che determinano i loro effetti non soltanto sul sistema complessivo del settore creditizio, ma anche sui risparmiatori.

L’appuntamento è per il 5 aprile, Camera del Lavoro di Torino, Salone Pia Lai, ore 16.30.

SCARICA LA LOCANDINA!

L

ancora dal Convegno del 16 dicembre …..foto e inverviste Megale e Rogolino TG3

Nel nostro convegno si è ragionato in una tavola rotonda dal titolo: “IL PIEMONTE, LA CRISI E IL CREDITO NELLE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA PRODUTTIVO: QUAL E’ IL RUOLO DELLE BANCHE?” assieme a diversi ospiti qualificati:

  • Cristina Balbo, Direttore Regionale Nord Ovest – Banca dei Territori Intesa San Paolo
  • Alberto Mauro, Direttore Divisione Banca Popolare di Novara – Gruppo BPN
  • Filippo Provenzano, Segretario Regionale CNA
  • Graziella Rogolino, Segreteria CGIL Piemonte
  • Agostino Megale, Segretario Generale Nazionale Fisac Cgil

Altri ospiti presenti al convegno con i loro contributi:

  • Roberto Cullino, Banca d’Italia Sede di Torino
  • Cristian Roner, IRES CGIL Lucia Morosini Piemonte

Ecco il link al servizio del TG3

Ecco, inoltre, la dichiarazione di Megale: 

“A Renzi, che ha parlato di una riforma del credito, chiedo che questo avvenga non come è avvenuto con il Job’s act ma con una vera discussione con noi e con tutte le parti sociali, anche perchè io sono tra quelli che ha ritenuto il decreto del Governo per salvare le 4 banche in crisi, una cosa utile e necessaria.  Oggi chiediamo due cose. La prima: che venga inserita per legge un divieto di vendita di obbligazioni subordinate a famiglie, pensionati e risparmiatori; la seconda:  elevare il fondo da 100 a 150/200 milioni affinché si possano tutelare al meglio  tutte le eventuali difficoltà in cui i risparmiatori si sono trovati. E’ preferibile che avanzi qualche euro piuttosto che qualche risparmiatore non sia coperto”.

 

Qualche foto:

tavola rotonda 16 dicembre

05

 

 

 

07

06

 

 

 

03

04

 

 

Riportiamo il link alla presentazione dipartimento studi regionale fisac piemonte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONVEGNO – EATALY – “IL PIEMONTE, LA CRISI E IL CREDITO NELLE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA PRODUTTIVO: QUAL E’ IL RUOLO DELLE BANCHE?

image

convegno

 

 

 

 

 

Pubblichiamo tutti i materiali illustrati durante il convegno del 16 dicembre organizzato dalla Fisac Cgil del Piemonte – Dipartimento Studi Regionale – in collaborazione con il Lab della Fisac Nazionale.

CONVEGNO EATALY FISAC PIEMONTE 16 DICEMBRE 2015

brochure 16-12-2015

locandina 16-12-2015

congiuntura credito dicembre IRES PIEMONTE

articolo repubblica

 

 

convegno1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Repubblica riprende lo studio FISAC sulla situazione del Credito in Piemonte

Materiali relativi alla studio sulla situazione congiunturale del Credito in Piemonte

statistiche-graficiCome preannunciato (click qui) si è svolta la consueta presentazione della situazione congiunturale del Credito in Piemonte.

Oggi pubblichiamo: