CONCLUSIONE POSITIVA DELLA TRATTATIVA IN

BANCA DEL PIEMONTE

A NOTTE FONDA FINALMENTE SI FIRMA!!!

Dopo una trattativa durata quasi quattro mesi, nella notte dell’8 marzo 2022 si è giunti anche in Banca del Piemonte al rinnovo di importanti accordi, rendendo di fatto più ricca la contrattazione di secondo livello già presente.

Nonostante un contesto politico ed economico sempre più incerto, il lavoro compiuto dalle Parti al tavolo negoziale ha permesso di superare le enormi distanze iniziali.

I temi trattati oggetto di rinnovo sono stati numerosi:

Previdenza Complementare – aliquota a carico dell’Azienda aumentata fino al 2,50%
Premio Aziendale – nuova struttura di calcolo del premio con aumento degli importi   e attenzione verso gli inquadramenti più bassi
Polizza Sanitaria – blocco del premio a carico del dipendente
Buono Pasto – aumento a 6 euro
Banca del Tempo – maggiore fruibilità
Giornate di sospensione volontaria – confermate 8 giornate all’anno al 45% della retribuzione
Permessi a sostegno dell’attività di cura e della genitorialità – introduzione di permessi retribuiti per visite mediche e inserimento scolastico
Utilizzo ex festività ad ore – confermata la possibilità di tale fruizione
Mobilità Territoriale – confermate le distanze chilometriche e le indennità già previste
Partecipazione dei rappresentanti sindacali ai corsi di formazione finanziata

IL RISULTATO RAGGIUNTO RAPPRESENTA L’INIZIO DI UN PERCORSO

Dal 2016, le delegate e i delegati della FISAC CGIL in Banca del Piemonte hanno lavorato per avviare percorsi maturi di confronto con la controparte aziendale ed arrivare così a siglare accordi importanti che ampliano diritti e tutele già garantiti dal nostro Contratto Nazionale.

Grazie al sostegno crescente delle lavoratrici e dei lavoratori continueremo a svolgere il nostro compito portando sempre più l’attenzione verso le persone che ogni giorno, con il loro lavoro, contribuiscono alla crescita dell’Azienda!

Comunicato Unitario

RSA FISAC CGIL
Banca del Piemonte

Print Friendly, PDF & Email