Nella tarda serata di mercoledì 20 ottobre abbiamo raggiunto l’accordo sulla fusione Cr Asti-Biverbanca con un ottimo accordo.
I punti qualificanti vanno dalla difesa dei livelli occupazionali su Biella, all’assenza di ulteriori trasferimenti tra le banche, conferma dell’impianto di maggior favore di Cr Asti sulla mobilità, conferma della maggior parte delle tutele normative ed economiche di C.R.Asti con estensione di queste ai colleghi di Biverbanca.
Inoltre, miglioramenti per tutti su polizza sanitaria e previdenza complementare.
È stato definito anche un premio straordinario di 250 € in buoni acquisto ed, inoltre, abbiamo contestualmente definito anche il premio aziendale per i prossimi tre anni.

Come Segreteria Regionale Fisac Piemonte esprimiamo soddisfazione per l’accordo raggiunto in questa realtà importante del nostro territorio, che dal 6 novembre vedrà concretizzarsi il progetto di rafforzamento e aggregazione in banca unica. Il valore aggiunto dato dalle ns delegazioni Fisac Biver Banca e Fisac Cr Asti è stato fondamentale.

SIGLATO L’ACCORDO DI FUSIONE BIVERBANCA IN C.R.ASTI

 

Print Friendly, PDF & Email