BIM: CONSEGNA LETTERA PROCEDURA EX ARTT.17, 20 E 21 C.C.N.L. PER IL SETTORE DEL CREDITO

Care Colleghe, Cari Colleghi,

in data odierna le scriventi OO.SS. hanno incontrato i vertici aziendali in seguito all’approvazione del piano strategico avvenuto in data 26 settembre 2019.

Erano presenti all’incontro il Presidente dott. Alberto Pera, l’Amministratore Delegato Ing. Claudio Moro, il nuovo Direttore HR dott. Oliviero Bernardi e l’Avvocato Paglia dello studio Morpurgo & Associati.

Seguirà a brevissimo un ulteriore comunicato nel quale vi illustreremo i contenuti e le considerazioni fatte sul piano strategico 2019-2024.

Ciò che adesso ci preme comunicarvi è che a fine incontro ci è stata consegnata la lettera di avvio procedura ex artt. 17, 20 e 21 del CCNL del Credito riguardante Banca Intermobiliare S.p.A. e Symphonia Sgr che prevede:

– n° 140 esuberi a livello di Gruppo;
– la valutazione del mancato rinnovo alla scadenza dei contratti a tempo determinato in essere;
– contenimento dei costi di consulenza/collaborazioni; 
– mobilità territoriale: riorganizzazione della struttura di sede con, in prospettiva, la previsione di una differente dislocazione fra le sedi di Milano e Torino del personale della Banca. In particolare la procedura prevede che le direzioni della Banca Internal Audit, Risk Management, Compliance e AML, Pianificazione e CDG, Commerciale, Risorse Umane, Marketing, Affari Societari e Legale verranno interamente concentrate presso la sede di Milano. Presso la sede di Torino dovrebbero permanere le direzioni Crediti, Amministrazione e Operations. La Direzione Mercati Finanziari dovrebbe essere invece allocata per il 70% a Torino e per il 30% presso la sede di Milano. Con riferimento a Symphonia è prevista la concentrazione di ogni attività e funzione presso la sede di Milano;
– filiali: razionalizzazione della rete di filiali tramite un processo di riorganizzazione e trasformazione. Tale riorganizzazione prevede, allo stato, l’accorpamento di n°9 filiali.

A chiusura dell’incontro con l’Azienda ci siamo immediatamente riuniti con le nostre Segreterie Territoriali al fine di esaminare i contenuti della procedura e delineare i prossimi passi a tutela dei posti di lavoro di tutte le lavoratrici e lavoratori.

L’azienda, ai fini dell’avvio della prima fase della procedura, ha convocato i tavoli per il giorno 10 ottobre p.v.

Le Rappresentanze Sindacali Aziendali FABI e FISAC/CGIL

Le strutture territoriali FABI, FISAC/CGIL

COMUNICATO CONGIUNTO

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.