BIM: A CHE GIOCO STANNO GIOCANDO?

Care colleghe e cari colleghi,

ci ritroviamo a settembre dopo un’estate trascorsa con mille preoccupazioni e domande sul futuro di Bim e Symphonia.
Dopo aver chiuso le procedure ex artt. 17 e 20 CCNL 2015 senza che l’Azienda ponesse le basi per un accordo a tutela dei colleghi e passasse invece alle minacce di intraprendere iniziative in autonomia, siamo ad oggi, dopo tre mesi, ancora in attesa di un incontro con l’Amministratore Delegato! Nel frattempo non contribuiscono a tranquillizzarci le dimissioni dell’ex Presidente Dennert e di alcuni Consiglieri, la posticipazione entro fine settembre della comunicazione della semestrale, le politiche di revisione sui costi di prodotti e servizi, e le dimissioni di altri colleghi, nonché la presunta cancellazione (o slittamento?) della data della convention prevista per metà settembre.
Apprendiamo solo dai comunicati stampa che insieme all’approvazione della semestrale è prevista la definizione del nuovo Piano Industriale (a distanza di un solo anno dal precedente). Quale il contenuto??
Chiediamo a gran voce risposte chiare e progetti credibili che da troppo tempo non vediamo! Ad oggi, non vi è alcun segnale positivo all’orizzonte, nessuna luce in fondo al tunnel ma sempre BUIO PESTO!!!

Non sappiamo che piatto ci stiano “cucinando” il management e l’azionista, quale sia il loro gioco, ma di una cosa siamo certi e la ribadiamo ancora con chiarezza:

Non siamo disposti a permettere che il tanto millantato “rilancio” di Bim si realizzi ancora una volta sulla pelle degli onesti lavoratori!

Il lavoro è sacro ed useremo ogni mezzo per difenderlo!

COMUNICATO CONGIUNTO

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.