SALDO IMU

IMU

Il prossimo 16 dicembre ci sarà la scadenza per il pagamento della rata di saldo dell’IMU per le seguenti tipologie di fabbricati:

 

-       Seconde case;

-       Garage/box non di pertinenza dell’abitazione principale;

-       Abitazioni date in locazione / sfitte;

-       Abitazioni date in uso gratuito a parenti.

 

AVVERTENZA:   per il 2013 le delibere di approvazione delle aliquote e delle detrazioni, nonché i regolamenti dell’Imu, ACQUISTANO EFFICACIA A DECORRERE DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE SUL SITO UFFICIALE DI CIASCUN COMUNE.

 

Tale pubblicazione potrà avvenire ENTRO IL 9 DICEMBRE 2013.

 

Per questa ragione i CAAF potrebbero non essere in grado nell’immediato di fare i calcoli.

 

Esortiamo comunque gli iscritti FISAC CGIL di Torino e Provincia che intendono avvalersi del servizio di calcolo tramite   il nostro CAAF, ad inviare FIN DA SUBITO la documentazione richiesta all’indirizzo di posta elettronica dedicato (730fisac@gmail.com).

Per ogni Comune il CAAF verificherà la pubblicazione delle delibere ed effettuerà il calcolo dell’imposta mano a mano che i   Comuni pubblicheranno   i provvedimenti sulle aliquote da applicare.

 

 

Il costo del servizio è pari a:

8,00  eur  (per coloro che si sono avvalsi del servizio di compilazione del

730 tramite il nostro CAAF)

13,00 eur (per coloro che Non si sono avvalsi del servizio di compilazione

Del 730 con il nostro CAAF).

 

OVVIAMENTE COLORO CHE A GIUGNO SI ERANO GIA’ AVVALSI DEL SERVIZIO DI CALCOLO TRAMITE IL CAAF   E CHE GIA’ AVEVANO EFFETTUATO IL PAGAMENTO DELLA TARIFFA NON DOVRANNO PIU’ NULLA, DAL MOMENTO CHE IL COSTO SOSTENUTO A GIUGNO COMPRENDEVA GIA’ LA TARIFFA PER IL CALCOLO DEL SALDO.

 

 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA:

-       Ricevuta di pagamento del mod f24 pagato a giugno;

-       Visura catastale non anteriore al 2001;

-       Codice fiscale;

-        Per coloro che concedono un’abitazione a titolo gratuito, indicazione del grado di parentela con il beneficiario dell’abitazione;

-       Copia del bonifico di pagamento della tariffa di 8 o 13 eur effettuato su:

c/c intestato a FISAC CGIL nr 2350874 c/o UNICREDIT BANCA ag. TO Micca – IBAN: IT65H0200801137000002350874

causale: TARIFFA IMU

La documentazione deve pervenire entro e non oltre il 13/12 al seguente indirizzo di posta elettronica: 730fisac@gmail.com.

Il modulo F24 utile per il pagamento verrà inoltrato tramite posta elettronica.

 

Di seguito vi forniamo il link attraverso il quale ottenere le visure catastali (indispensabili per il calcolo dell’imu)

 

http://sister.agenziaentrate.gov.it/Main/index.jsp

 

Vi ricordiamo che è possibile effettuare il calcolo da soli, in questo caso vi consigliamo di consultare il sito internet del comune presso il quale è ubicato l’immobile: è possibile ottenere il calcolo gratuito dell’imposta e la compilazione del relativo modulo F24 utile per il pagamento.

 

 

IMPORTANTE:  Il giorno 16 gennaio 2014 è la data fissata per la scadenza dell’Imu sulla prima casa, questione ad oggi non ancora chiarita dal Governo.

Non appena ci saranno notizie certe,   seguirà una comunicazione specifica.

 

DIPARTIMENTO FISCALE FISAC CGIL PIEMONTE

 

Ti è piaciuto questo articolo? Perché non lasci un commento e continui la discussione, oppure iscriviti ai feed e riceverai gli articoli sul tuo feed reader.

Commenti

Ancora nessun commento.

Spiacente, ma i commenti sono chiusi.


Ultime 10 notizie:
  • USI AZIENDALE – Accertamento dell’esistenza
  • La FISAC in piazza a Torino: foto
  • LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO – Reintegro del lavoratore nell’ufficio di origine
  • Lunedì si discute in piazza
  • Mamme e papà che lavorano
  • Banco Popolare: altri esuberi
  • ORARIO DI LAVORO – Riposo giornaliero e settimanale in caso di lavoro discontinuo
  • Compilazione modello UNICO 2014
  • LICENZIAMENTO DI DIRIGENTE
  • Windows 9