MODELLO UNICO 2013

UNICO

Da oggi, fino al 26 luglio, parte il periodo per la compilazione del modello unico, per gli iscritti FISAC CGIL di Torino e Provincia.

MA CHI DEVE COMPILARE IL MODELLO UNICO?

1)      Coloro che hanno una CASA DI PROPRIETA’ ALL’ESTERO: la compilazione è obbligatoria e, comporta il pagamento di una imposta patrimoniale. La mancata presentazione dello stesso può comportare pesanti sanzioni (fino ad arrivare al sequestro dell’immobile).

DOCUMENTI NECESSARI:

–        fotocopia atto di acquisto (se il costo dell’immobile è indicato in una valuta diversa rispetto all’euro è necessario indicare il tasso di cambio relativo). Anche se lo scorso anno ci si è avvalsi del servizio del nostro Caaf, la presentazione di questo documento è obbligatorio;

–        carta d’identità e codice fiscale di tutti i proprietari dell’immobile;

–        copia versamento imposta sugli immobili pagata all’estero (fronte e retro poiché in alcuni paesi nel retro c’è l’indicazione di alcuni importanti dati);

–        copia MOD RW UNICO compilato lo scorso anno.

2)      Chi ha un   CONTO CORRENTE ALL’ESTERO e durante il 2012 ha movimentato somme a partire da 10.000,00 eur ( esempio: prelevamento 2.000,00 eur, versamento in data successiva 4.000,00; prelevamento di altri 3.500; successivamente versamento di eur 500,00; totale movimentazione 10.000,00 = OBBLIGO DI COMPILAZIONE MODELLO UNICO). Anche in questo caso è prevista una imposta patrimoniale e la mancata presentazione del modello unico può comportare il sequestro del c/c in oggetto.

.

DOCUMENTI NECESSARI:

–        Nome della banca dove è acceso il conto, cod IBAN, cod SWIFT O BIC

–        documento e codice fiscale degli intestatari del conto.

–        Saldo al 31/12/2012

 

2b)   Nel caso in cui il conto all’estero PRODUCA INTERESSI ATTIVI sussiste l’obbligo           di dichiarazione degli interessi con relativo pagamento dell’imposta italiana sugli interessi dei depositi.

 DOCUMENTI NECESSARI:

–        gli stessi di cui al punto 2;

–        estratti conto dai quali si evincano gli interessi attivi maturati nel 2012.

 

3)      Altre ragioni. Alcuni esempi:

–  DECESSO di un FAMILIARE di cui si è EREDI;

DOCUMENTI NECESSARI:  – stessa documentazione prevista per il 730;

–  copia della successione;

– Cud Inps del deceduto (il Caaf  NON è abilitato alla stampa dei cud INPS);

– carta d’identità del deceduto e di uno degli eredi;

– data del decesso

 

– CHI  NON HA SOSTITUTO D’IMPOSTA  (ES: coloro che sono nel fondo di sostegno al reddito e non hanno un coniuge con sostituto d’imposta)

 

DOCUMENTI NECESSARI: gli stessi per la compilazione del 730

COSTI PER LA COMPILAZIONE:  per i punti da 1 a 2B il costo è pari a 10,00 € per gli Iscritti CGIL e di 20,00 per i non iscritti. Per il punto 3 da 22,00 a 31,00€ a seconda del reddito percepito. IL PAGAMENTO DELLA TARIFFA PREVISTA DEVE AVVENIRE TRAMITE BONIFICO SUL c/c intestato a FISAC CGIL nr 2350874 c/o UNICREDIT BANCA ag. TO Micca – IBAN:

                                                                         IT65H0200801137000002350874

                                                                         Causale: TARIFFA mod UNICO

 

LA DOCUMENTAZIONE ELENCATA DEVE PERVENIRE ENTRO IL 26 LUGLIO TRAMITE POSTA ELETTRONICA ALL’INDIRIZZO 730FISAC@GMAIL.COM, UNITAMENTE ALLA COPIA DEL BONIFICO PER LA TARIFFA.

 

DIPARTIMENTO FISCALE FISAC CGIL PIEMONTE

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.