WorkshopMadrid2013I giorni 13 e 14 giugno si è svolto a Madrid un workshop, a cui ha partecipato la FISAC Piemonte, dal titolo European project with the purpose to improve the effectiveness of industrial relations when managing restructuring processes and to define a management strategy to minimise the negative impact to the individuals concerned”.

“Migliorare le relazioni industriali nell’ambito dei processi di ristrutturazione aziendale nell’industria automotive e nel credito”

Il 4 febbraio 2013 ha preso avvio il Progetto “Migliorare le relazioni industriali nell’ambito dei processi di ristrutturazione aziendale nell’industria auto e nel credito”, cofinanziato dall’Unione Europea e promosso in qualità di capofila dall’Ires Lucia Morosini con il partenariato composto da CGIL e Fisac Piemonte, CGIL Lombardia, CGT francese, Fedération CGT des Syndicats du Personnel de la Banque et de l’Assurance; FISAC Unicredit; FISAC Intesa San Paolo; FIOM Torino; Federación de Servicios Financieros y Administrativos de CCOO (Madrid) ;FISAC Santander Consumer; Centre de recherche Travail & Technologies (Bruxelles), Institute for employment studies (London).

Nei giorni 13 e 14 Giugno a Madrid si è tenuto il primo “workshop” per sviluppare i temi sui quali si concentra la ricerca.

Il progetto si basa su tre principali azioni:

  1. lo sviluppo di un’analisi sui processi di ristrutturazione aziendale in fase di realizzazione in Italia (Piemonte, Lombardia), Belgio, Francia, Polonia e Spagna, nonché di due case study (Unicredit Group in Torino, Milano, Tyco multinazionale in Collegno);

  2. la realizzazione di 3 workshops (Madrid, Milano e Varsavia) al fine di permettere lo scambio di esperienze e l’individuazione di buone pratiche;

  3. la messa a punto di indirizzi e linee guida da adottare per minimizzare l’impatto negativo delle ristrutturazioni aziendali nei riguardi degli attori interessati.

Il progetto mira a individuare e promuovere misure che anticipino le ristrutturazioni e comunque volte a minimizzare gli aspetti negativi per tutti gli attori interessati.

In particolare, l’iniziativa  persegue i seguenti obiettivi:

  • Comprendere quali siano le diverse strategie esistenti di relazioni industriali tra le parti in causa nella gestione dei processi di ristrutturazione;

  • Comprendere quali siano i fattori che sollecitano una ristrutturazione e quali siano le conseguenze delle ristrutturazioni per i lavoratori (e le relative famiglie) e per le comunità locali;

  • Promuovere iniziative per il rafforzamento della democrazia aziendale, allo scopo di coinvolgere sempre di più i rappresentanti dei lavoratori a livello aziendale nei processi di ristrutturazione;

  • Migliorare la competenza nelle relazioni industriali, con particolare riferimento: alla identificazione di misure volte ad anticipare i cambiamenti;  alla definizione di una strategia di gestione da adottare per minimizzare l’impatto negativo nei riguardi degli attori interessati e per incentivare l’azienda a individuare strategie di ristrutturazione alternative alla riduzione del costo del lavoro (riposizionamento sul mercato, innovazione tecnologica, ecc.); a individuare strategie di comunicazione adeguate nei processi di ristrutturazione e di crisi; a definire strumenti per gli enti territoriali, allo scopo di migliorare le condizioni di contesto.

Il Workshop di Madrid – 13/14 Giugno 2013

Il primo appuntamento internazionale di Madrid ha visto una buona partecipazione da parte del sindacato ospitante CCOO-COMFIA, che ha fornito interessanti contributi al fine di meglio comprendere i processi in atto in quel paese.

Lo scambio di esperienze è avvenuto attraverso l’illustrazione da parte dell’Istituto Britannico IES di Londra dei processi in atto in Gran Bretagna e Spagna mentre la FISAC Piemonte ha fornito un contributo sui processi in corso in Italia.

Inoltre sono stati portati due studi sulle aziende UNICREDIT e Santander Consumer il primo sui processi riorganizzativi che hanno investito questo gruppo a cavallo degli anni 2007/2012; il secondo sull’esperienza della controllata Italiana del Banco Santander.

Ulteriore contributo è venuto da una nota relativa al Gruppo Intesa San Paolo sui processi in atto nel primo Gruppo nazionale.

Unicredit è stato affrontato come vero e proprio “caso di studio” al fine di verificare le “buone pratiche” adottate in sede di confronto sindacale mentre per SAC il lavoro ha registrato i fatti della lunga vertenza – che ancora è in corso – con la dirigenza Spagnola sulle “cattive pratiche” che hanno portato a licenziamenti.

Sono intervenuti al Workshop il Segr. Generale Giacomo Sturniolo che ha chiuso i lavori con l’indicazione di proseguire nella interessante esperienza affrontando in futuro anche i temi riguardanti gli orari e l’organizzazione del lavoro in ottica Europea.

Davide Riccardi della Segreteria FISAC ha illustrato la ricerca riguardante l’Italia mentre Enrico Brustolon quella di UNICREDIT.

Marcello Carcereri di Santander Consumer è intervenuto ad illustrare la situazione Italiana, peraltro sollecitando i colleghi Spagnoli ad affrontare il caso Italiano con rinnovato interesse in sede di Gruppo.

Un particolare ed interessante intervento è stato sviluppato dal Dott. Alessandro Antonini, componente del Servizio Relazioni Sindacali del Gruppo IntesaSanpaolo, che ha consentito di apprezzare il punto di vista aziendale sui temi trattati; avendo avuto a disposizione l’analisi fatta da Paolo Barrera della FISAC di IntesaSANPAOLO come nostro contributo al confronto.

Questa prima e positiva esperienza, condotta dalla nostra organizzazione insieme e grazie all’Istituto IRES/CGIL L. Morosini ed alla CGIL Piemonte – rappresentati ai lavori dal Direttore Francesco Montemurro e dal Segretario Regionale Pietro Passarino – proseguirà con ulteriori approfondimenti che saranno presentati nell’ambito di futuri scambi internazionali previsti nel corso del 2013.

Tutti i materiali del Convegno sono resi disponibili dalla FISAC Piemonte nella propria nuvola Google:


Qui inoltre un collegamento diretto al sito del Progetto:
http://www.iresluciamorosini.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=30&Itemid=130 

Print Friendly, PDF & Email