Agenzie assicurative: persi 3.000 posti di lavoro

”Per uscire dalla crisi che ha portato nel 2011 la raccolta dei premi assicurativi a ridursi del 12,5% e a valere 110 miliardi di euro (dati Isvap), il mondo delle assicurazioni punta soprattutto su due strade. La prima è la riorganizzazione delle reti delle agenzie per rendere più efficiente il sistema e tagliare i costi. La seconda è l’innovazione, con investimenti in infrastrutture It e nei sistemi informatici per rendere più competitive le compagnie. Se oggi l’agenzia fa ancora la parte del leone nella raccolta premi nel ramo danni (rc auto, danni ad altri beni), in futuro…” Articolo completi: click qui.


Ti è piaciuto questo articolo? Perché non lasci un commento e continui la discussione, oppure iscriviti ai feed e riceverai gli articoli sul tuo feed reader.

Commenti

Ancora nessun commento.

Spiacente, ma i commenti sono chiusi.


Ultime 10 notizie:
  • Patto di non concorrenza – limiti
  • Commemorazione 18 Dicembre 2014
  • Licenziamento per giusta causa – mancanza di autocontrollo e intenzionalità
  • “DIALETTICA” ANTIPOLITICA
  • Tribunale di Torino: scuola, illegittimità della reiterazione dei contratti a termine oltre i 36 mesi
  • Corte di Giustizia Europea: scuola, illegittimità della reiterazione dei contratti a termine oltre i 36 mesi
  • Grande partecipazione allo sciopero del 12 dicembre
  • Foto dalla manifestazione del 12 dicembre in occasione dello Sciopero Generale
  • trasferimenti d’azienda e di rami d’azienda
  • BIM: RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL VAP 2013 – REVOCATO LO SCIOPERO AZIENDALE



  • FISAC CGIL Piemonte - www.fisacpiemonte.net - 011.5066411 - via Pietro Micca 17, Torino