giovedì 30 luglio 2009

Portella della Ginestra: la prima strage di stato

Etichette:


mercoledì 29 luglio 2009

Convenzione Cinema 2009-2010

Click l'immagine per il volantino completo in pdf.

Etichette:


martedì 28 luglio 2009

Volantino: No all'aumento dell'età pensionabile

Click l'immagine per il volantino completo in pdf.

Etichette: ,


lunedì 27 luglio 2009

Cnel: allarme lavoro, mezzo milione a rischio
"Gli effetti della crisi: disoccupazione al 9%, 500 mila disoccupati e, per la prima volta nella storia, monte redditi in calo. Si avvertono però i primi segni di ripresa. Gli ammortizzatori sociali hanno retto, ma il sistema va migliorato..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


sabato 25 luglio 2009

Presidio Sicurezza

Etichette:


venerdì 24 luglio 2009

Passera: rischi per la democrazia
"L'intervista all'amministratore delegato di Intesa SanPaolo Corrado Passera: le banche stanno facendo il loro dovere . "Italia ferma, serve una scossa o sarà la democrazia a logorarsi." "Sarà un settembre difficile". Corrado Passera frena gli entusiasmi governativi. "Si stanno accumulando gli effetti di una recessione lunga e i prossimi mesi saranno inevitabilmente assai critici", dice l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


I numeri scomodi dell'ISTAT
"Quando i dati non piacciono si attacca chi li diffonde. “Il governo vuole mettere le mani sull’istituto di ricerca”. La denuncia in un convegno organizzato dalla Cgil. Difficoltà anche per i lavoratori: 317 posti a rischio e ipotesi esternalizzazione..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


giovedì 23 luglio 2009

Presidio Sicurezza: le foto
Sono in linea le foto scattate oggi pomeriggio al Presidio davanti alla Prefettura di Torino. Click qui per vederle in formato slideshow a tutto schermo. Click qui per vederle in un formato di partenza più leggero: sono comunque tutte ingrandibili a piacere.

Etichette:


La crisi e le banche
Uncle Scrooge - photo Goria"E’ toccato anche a Lamberto Cardia, Presidente della Consob, lanciare il suo grido di allarme in occasione della tradizionale Relazione Annuale sull’attività di vigilanza del mercato: “le PMI rischiano l’asfissia per mancanza di prestiti bancari”. Il suo monito segue i ripetuti richiami di Tremonti e gli allarmi della Marcegaglia. Persino Draghi ha ora stigmatizzato, con toni che non gli sono usuali, la mancanza di coraggio dei campioni del credito italiano in questa fase delicatissima per l’economia nazionale. Quanto al sindacato, puntuali arrivano le denunce delle grandi e piccole contraddizioni quotidiane delle Banche, dai sistemi premianti del management all’onerosità degli organismi di governance, dalle eccessive consulenze alla politica degli acquisti. La situazione non è quella dell’ultimo decennio del secolo passato e non occorrono particolari sacrifici economici di una categoria che quotidianamente è esposta al sacrificio della propria salute e della propria integrità psico-fisica. Non possono esistere quindi scambi impropri fra relazioni sindacali privilegiate e condizione dei lavoratori..." Articolo completo di Nicola Maiolino: click qui.

Etichette:


mercoledì 22 luglio 2009

Comunicato su crisi ed effetti nel settore credito
Comunicato intersindacale alle strutture sulla crisi economia e gli effetti nel settore credito - incontro con ABI del 16 luglio 2009: click qui.

Etichette:


martedì 21 luglio 2009

Il lavoro non sia il fine dell’uomo, ma l’uomo il fine del lavoro
"Epifani, riflessione programmatica parte da crisi modello neoliberista. Nel nuovo paradigma il lavoro non sia il fine dell’uomo ma l’uomo il fine del lavoro. Lo sviluppo globale negli ultimi venti anni si è fondato “su una crescita insostenibile, perché fondata su una crescente disuguaglianza sociale, all’origine della stessa inflazione finanziaria, e sull’insostenibilità ecologica”. Per queste ragioni..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


lunedì 20 luglio 2009

23 luglio - Presidio sul Pacchetto Sicurezza - Appello
CGIL CISL UIL Torino - APPELLO PER IL PRESIDIO
Le Associazioni proponenti il presidio valutano negativamente le norme del cosiddetto “Pacchetto sicurezza” approvato definitivamente dal Senato il 2/7/2009, relative al fenomeno dell’immigrazione straniera, perché cambia le regole per chi è immigrato nel nostro Paese, alla ricerca di una vita migliore per sé e per la propria famiglia.
Ricordiamo che l’emigrazione italiana all’interno del nostro Paese e all’estero ha rappresentato per molte famiglie una scelta dura e obbligata per ricercare condizioni di vita più favorevoli di quelle che lasciavano.
Per questo ci pare inaccettabile che l’immigrazione di altri esseri umani verso la nostra nazione sia considerata e combattuta come una questione e un problema essenzialmente di ordine pubblico, acuendo la separazione normativa tra le condizioni degli immigrati e quelle degli italiani.
Pensiamo che tutti i lavoratori debbano avere uguali diritti e doveri, indipendentemente dalla razza, dalla etnia, dalla religione, a tutte le latitudini del nostro Paese.
La legge Bossi-Fini ha mostrato evidenti limiti nel regolarizzare la presenza dei lavoratori stranieri tramite i decreti flussi che segnano pesanti ritardi nell’applicazione.
Non possiamo restare indifferenti in particolare alla introduzione della norma sul “reato di clandestinità”, che prevede, nel nostro ordinamento giuridico, di punire una persona non per avere commesso un reato, ma semplicemente per lo “status” in cui si trova.
Questa disposizione pone purtroppo alla stessa stregua coloro che tentano di integrarsi anche accettando di lavorare “irregolarmente”, con coloro che nella clandestinità operano per delinquere.
Una norma che persegue le famiglie italiane che si avvalgono della necessaria collaborazione di straniere/i irregolari nei lavori domestici o di cura familiare, anche per la manifesta mancanza di adeguati servizi pubblici, spingendole al loro licenziamento per non incorrere in sanzioni penali.
Una legge che impedisce, di fatto, alle famiglie immigrate presenti nel nostro Paese, considerate clandestine, di accedere ai servizi sanitari, sociali e alla scuola.
Accanto a queste disposizioni figurano altre misure più restrittive in materia di riconoscimento dello status di rifugiato politico, di ricongiungimenti familiari, di costo economico per il permesso di soggiorno e la cittadinanza, che ostacolano oltremodo gli immigrati che intendono restare nel nostro Paese rispettando le leggi, a loro volta rispettati, anche sul piano dei più elementari diritti umani.
In ultimo, desta viva preoccupazione e contrarietà che nei nostri quartieri possano circolare ronde di cittadini “volontari”, mentre non si sostengono con adeguati mezzi i presidi delle forze di polizia deputate a vigilare e reprimere il crimine vero e proprio, anche straniero. Si ha, inoltre, l’impressione che si stia allentando, complessivamente, la rete dei servizi sociali per le fasce deboli della popolazione, compresi i lavoratori immigrati.
Il nostro obiettivo è dare dignità alla persona, costruire la solidarietà e l’unità fra lavoratori, continuando l’impegno a migliorare la legislazione in materia di immigrazione, a partire dalla Bossi-Fini, per evitare che l’illegalità nel lavoro e nella vita possa diventare “normale” per molti lavoratori stranieri.
Chiediamo che chiunque oggi lavori e viva onestamente possa uscire dalla trappola della clandestinità.
Proponiamo a tutti coloro che condividono questi obiettivi di aderire al PRESIDIO previsto per GIOVEDI 23 LUGLIO 2009 alle ore 18.00 in piazza Castello (davanti alla Prefettura). CGIL CISL UIL Torino

Etichette:


Rapine in banca: l'ora della svolta?
La top list delle rapine in banca, città per città. Quali i danni per i colleghi? Quale la tendenza? Questo e altro nel sito della FISAC Nazionale, con scheda e allegati: click qui.

Etichette:


venerdì 17 luglio 2009

Tremonti e la CGIL
"L’incontro tra Epifani e il ministro chiude la seconda giornata. Pensioni, fisco, misure contro la crisi al centro del dibattito. Epifani: “I lavoratori non possono spendere ciò che non hanno”. Tremonti: “La nostra una scelta di prudenza e stabilità..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


CGIL: tesseramento record
"Iscritti in aumento nel 2008 (5.734.855), +33.783 tra gli attivi. In aumento giovani (+13%), donne (+6%) e immigrati (+11%)A trainare la crescita la FLC, bene lo SPI Lombardia ancora prima per numero di iscritti. Nei primi sei mesi del 2009 si registra un ulteriore balzo in avanti..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


giovedì 16 luglio 2009

Crisi: avviato tavolo banche-imprese su debiti
""Le banche che si impegnano a venire incontro alle esigenze delle imprese avranno uno sconto fiscale con l'aumento delle detrazioni delle perdite sui crediti". La prossima settimina ci sara' un nuovo incontro..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


Cgil e Pd: confronto aperto
"Il resoconto del “faccia a faccia” tra Guglielmo Epifani e Dario Franceschini a Cgil Incontri. Il segretario Pd: "Dobbiamo conquistare il voto ogni volta con credibilità”. Il leader Cgil: "Ci vuole un progetto anti crisi che guardi anche al futuro"..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


mercoledì 15 luglio 2009

Comunicato sul ferimento della direttrice di banca
"Il recente ferimento di una direttrice di banca perché avrebbe negato un finanziamento a un cliente in difficoltà finanziaria rappresenta, se questa ricostruzione verrà confermata dalle indagini, un episodio gravissimo su cui occorre non solo una attenta riflessione tra gli addetti ai lavori, cioè aziende di credito e organizzazioni sindacali, ma soprattutto una chiara e precisa assunzione di responsabilità da parte di chi, più o meno consapevolmente, alimenta un clima di sfiducia e di sospetto nei confronti del sistema bancario nazionale..." Click qui per leggere il comunicato stampa completo della Segreteria FISAC CGIL Piemonte e Torino.

Etichette:


Convenzione Cinema 2009-2010

Click l'immagine per il volantino grande in pdf.

Etichette:


CGIL, dibattito aperto verso il congresso
"Un seminario della Fisac sul modello contrattuale. I segretari di categoria chiedono un congresso vero, Rinaldini (Fiom): "Non ci sarà un solo documento". Il dilemma: dopo l'accordo separato, è possibile fare intese unitarie per i rinnovi?..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


martedì 14 luglio 2009

Intervento FISAC nell'inserto CGIL
Se ve lo siete perso, fate click qui per l'inserto di quattro pagine della CGIL su l'Unità: questo numero, tra il resto, contiere un intervento del centro studi FISAC.

Etichette:


Denuncia FISAC su riserve auree
"È ormai esplicita l’insofferenza del Ministro dell’Economia per l’autonomia di analisi e di intervento della Banca d’Italia. Infatti, dopo le tristi polemiche del recente passato, l’attenzione è ora rivolta a colpire direttamente anche il ruolo internazionale esercitato dall’Istituto, quale componente del SEBC. Ferma la denuncia della Fisac-CGIL..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


Assemblea annuale ANIA: l'inadeguatezza delle proposte
"Un piano per il settore grazie al quale si possa riguadagnare il gap di sospetto e di assoluta scontentezza di consumatori e utenti rispetto alle Assicurazioni, consentendo uno sviluppo del Mercato Assicurativo che aiuti la crescita e la fuoriuscita dalla crisi del ..." Articolo completo: click qui.

Etichette: ,


lunedì 13 luglio 2009

Tabelle reddito assegni familiari
Le nuove tabelle di reddito per gli assegni familiari e un breve riassunto della normativa: click qui.

Etichette:


ABI, Prefetti ed erogazione del Credito
"A due mesi dall'avvio degli osservatori sul credito, l'ABI lamenta l'ingerenza dei prefetti inviando una lettera di protesta al Ministero dell'Economia e al Viminale. I prefetti, titolari – per volontà del Ministro ..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


venerdì 10 luglio 2009

Epifani: Dalla crisi si esce tutti insieme
Video intervista a Epifani.

Etichette:


CGIL: 15, 16 e 17 luglio a Chianciano Assemblea di Programma
"Tre giornate per mettere in campo una prima riflessione di ampio respiro strategico sui temi della crisi, dell'occupazione, dei diritti e del welfarePubblichiamo il manifesto ed il programma dell'iniziativa..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


giovedì 9 luglio 2009

Assegni Familiari 2009-2010
Click qui per la circolare INPS.

Etichette:


Draghi alle banche: “Non abbandonate le imprese”
"Il governatore di Bankitalia: “La durata della crisi dipende anche dal sostegno alle aziende che chiedono credito”. Sul palco anche il ministro Tremonti: “Fare presto, entro agosto un’intesa per la moratoria sui crediti alle imprese..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


Liberismo in crisi, e dopo?
"Non solo regole da rivedere, ma anche princìpi. Stelle polari: la Costituzione italiana e i trattati europei, in particolare quello di Lisbona. Ma è fondamentale il recupero del concetto di bene pubblico e di bene comune..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


mercoledì 8 luglio 2009

Commissione di Massimo Scoperto: come stanno le cose
"Lo scorso 24 giugno il Ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha dichiarato che le clausole applicate dagli istituti di credito che non si chiamano più “massimo scoperto”, in quanto vietate dalla legge, ma che “abbiano sostanzialmente la stessa funzione, sono da considerarsi nulle”...." Articolo completo e relativi materiali: click qui.

Etichette:


Se torna il pubblico a salvare l’economia
"Chi aveva negli anni ottanta l'età per soffrire ricorderà senza alcun dubbio l'irresistibile (?) ascesa delle idee di Milton Friedman e della scuola di Chicago, la loro messa in pratica da parte della signora Thatcher nel Regno Unito..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


Dylan Dog, una storia sulle morti bianche
"Il personaggio della Sergio Bonelli Editore affronta un caso particolare: una fabbrica in cui si verificano misteriosi infortuni sul lavoro. Il fumetto popolare riafferma il suo ruolo sociale e la capacità di guardare alla realtà che lo circonda..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


martedì 7 luglio 2009

Modello Contrattuale e Accordi Separati

Etichette:


Cina: Rocchi (Cgil), autorità italiane denuncino repressione
""Le autorità italiane evitino di attenersi al discutibile principio di 'non ingerenza' e chiedano all'autorevole ospite cinese, il presidente Hu Jintao, che si cessi ogni repressione". E' l'appello lanciato oggi da Nicoletta Rocchi, segretaria confederale Cgil..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


Aumenti contrattuali per i bancari tra luglio e dicembre
Click qui per tutti i dettagli.

Etichette:


Lavoro minorile e povertà
"Rischio povertà per 36% dei bambini italiani. I dati dell’Osservatorio sul lavoro minorile che celebra la Giornata mondiale contro questa piaga: “Il contributo economico dei 'bambini lavoratori' al budget familiare è fondamentale”. Circa un milione i giovani che abbandonano prematuramente gli studi..." Articolo completo: click qui.

Etichette:


lunedì 6 luglio 2009

Giorgio Ambrosoli, quando l’onestà costa la vita
"Giorgio Ambrosoli, liquidatore della Banca Privata di Sindona fu assassinato l’11 luglio del 1979. Oggi il suo ricordo costituisce per tutti un elemento di necessaria riflessione proprio mentre si tenta di ripensare, dopo la crisi globale, la finanza e l’economia. Pagando, da vero democratico, con la sua vita la fedeltà allo Stato, rappresenta un esempio concreto di etica della responsabilità che, nettamente, contrasta con il qualunquismo e la vuota retorica così presenti anche nelle più alte sfere della società di oggi..." Articolo completo di Rogolino, Tripodi, Cervone: click qui.

Etichette:


venerdì 3 luglio 2009

Ronde e reato di clandestinità diventano legge
"Ok definitivo di Palazzo Madama al ddl sicurezza. Istituita la tassa di soggiorno per gli stranieri, la clandestinità diventa reato. Legalizzate le ronde, parte anche la schedatura dei clochard. Tanti voci contrarie, Vaticano: "porterà dolore e povertà"..." Articolo completo e dossier: click qui.

Etichette:



Archivi

Iscriviti a Post [Atom]

This page is powered by Blogger.