marted́ 3 novembre 2009

La FISAC, l'ABI e il ricatto occupazionale

DSC_0961"Come poter pensare a salari diversi per il solo fatto che una persona sia assunta al Sud piuttosto che al Nord? E, anche ammesso che in taluni contesti imprenditoriali, simili opinioni siano di casa: come poter pensare che un tale approccio sia - per la FISAC/CGIL - condivisibile? Dovrebbe, invece, essere di tutta evidenza - sia per le controparti aziendali sia per le altre organizzazioni sindacali - che la FISAC/CGIL non tradir? mai le persone che rappresenta, cedendo ad un modello che sancirebbe la fine dell'uguaglianza dei cittadini e comprometterebbe fondamentali diritti dei lavoratori TUTTI." Articolo completo di Graziella Rogolino: click qui.

Etichette:



Archivi

Iscriviti a Post [Atom]

This page is powered by Blogger.