giovedì 15 ottobre 2009

Informazione economica e comprensione della crisi
"L’antica dicotomia è quella tra Stato e mercato e dalla sua persistente attualità è partita una riflessione condotta dalla CGIL assieme a eminenti studiosi di economia, statistica e comunicazione. L’intento è quello di avviare un percorso condiviso che, rifiutando il mercato come "migliore dei mondi possibili", consenta di disegnare un quadro strutturalmente coerente ed equilibrato di interazione tra società, economia e finanza. Lo strumento, sul quale si è concentrata l’attenzione degli intervenuti al convegno, è l’informazione economica: un indispensabile bene pubblico per scelte individuali razionali, qualora diffusa correttamente e simmetricamente; un terribile veicolo della crisi di una intera collettività, se a connotarla sono opacità e ..." Articolo completo di Davide Riccardi: click qui.

Etichette:



Archivi

Iscriviti a Post [Atom]

This page is powered by Blogger.