marted́ 7 luglio 2009

Cina: Rocchi (Cgil), autorità italiane denuncino repressione
""Le autorità italiane evitino di attenersi al discutibile principio di 'non ingerenza' e chiedano all'autorevole ospite cinese, il presidente Hu Jintao, che si cessi ogni repressione". E' l'appello lanciato oggi da Nicoletta Rocchi, segretaria confederale Cgil..." Articolo completo: click qui.

Etichette:



Archivi

Iscriviti a Post [Atom]

This page is powered by Blogger.